Missioni di soccorso dei rifugiati

I disertori nordcoreani contattano spesso PSCORE alla ricerca di aiuto. Queste persone hanno diversi contesti alle spalle e diverse necessità, ma tutti vivono nascondendosi, bisognosi di aiuto immediato. La maggior parte delle volte si mettono in contatto con noi perché temono per la propria vita e ci chiedono di salvarli. E questo è ciò che tentiamo di fare. Portiamo avanti operazioni di salvataggio in Cina per aiutare i disertori nordcoreani ad ottenere accesso a cure mediche di pronto soccorso e guidarli attraverso passaggi e ferrovie sotterranee per trovare rifugio al sud.

Tra il 2008 e il 2013, tramite missioni di salvataggio, abbiamo soccorso con successo 9 rifugiati nordcoreani intrappolati in situazioni pericolose in Cina. A metà inverno del 2014 PSCORE ha portato in salvo Ji-Eun, una ragazza diciottenne, che stava per essere arrestata e riportata in Corea del Nord. Avendo perso le scarpe nella fuga dalla Corea del Nord, immobilizzata da un grave gelone ai piedi, necessitava di un’urgente cura medica specialistica per salvarle i piedi. Grazie a generosi donatori, siamo riusciti a ricevere più di 4500€ per aiutare Ji-Eun a raggiungere la Corea del Sud.

Il primo Agosto 2014, PSCORE ha organizzato un evento presso l’Ambasciata inglese per ringraziare le persone che avevano fatto una donazione per la missione di salvataggio di Ji-Eun. Per l’occasione, la sera, abbiamo organizzato anche un evento per la raccolta di fondi e siamo riusciti ad ottenere più di 1150€ per le missioni di salvataggio a venire. Questo denaro fa ora parte del nostro nuovo programma “Fondo per il Passaggio Sicuro”. Data la natura segreta nella quale i disertori si ritrovano, chi ci contatta, come Ji-Eun, non è in una posizione tale da darci alcuna notizia anticipata e abbiamo dunque bisogno di avere accesso a un fondo di emergenza costantemente disponibile per provvedere rapidamente e garantire a queste persone il supporto vitale di cui necessitano.

Affinché questo fondo e le nostre missioni continuino, ci affidiamo al supporto finanziario dei nostri sostenitori.